Living in Alcatraz

Per capire quanto saranno cattivi i “cattivi” della serie, ecco un breve resoconto sulla storia della prigione e sulla vita dei detenuti al suo interno.

Vista Aerea Alcatraz

L’isola di Alcatraz, nata inizialmente come faro (1853) per la baia di San Francisco, divenne una prigione nel 1909. Nonostante fosse già una base stabile per operazioni militari di vario genere, già dal 1850, è proprio per la sua prigione che viene ricordata e che è famosa in tutto il mondo. Nel 1933 divenne prima una prigione militare e successivamente nel 1934, un carcere federale di massima sicurezza.Il carcere è comunemente noto per l’estrema rigidità con cui erano trattati i detenuti. Chi veniva mandato ad Alcatraz era solitamente considerato estremamente pericoloso o aveva già tentato la fuga da altre prigioni.

I carcerati erano costretti a scontare la loro pena in una cella singola, dalle dimensioni particolarmente ridotte. Le mancanze disciplinari venivano punite con la reclusione al buio e al freddo nelle celle d’isolamento. A differenza di altre carceri, la possibilità di lavorare non era concessa a tutti, ma era un privilegio che ci si doveva guadagnare con la disciplina e rispettando le regole della prigione.

Ad alcatraz vi era una guardia ogni tre detenuti e le possibilità di fuga erano praticamente nulle. SU più di 1500 detenuti, solo 36 tentarono la fuga e di essi, 31 furono immediatamente ricatturati e i restanti probabilmente morirono nel tentare di attraversare la baia. La prigione consisteva di quattro bracci indipendenti tra di loro. Nessuna cella dava mai direttamente sull’esterno. Giornali, radio e televisione erano assolutamente vietati. Le visite erano concesse molto di rado e mal volentieri. Il tempo di permanenza ad Alcatraz erano di circa 10 anni per ogni detenuto. Temutissime erano le celle di isolamento che si trovavano nei sotterranei della vecchia fortezza ottocentesca, ricavati in dei rifugi particolarmente sicuri ed isolati.

Celle detentive ad Alcatraz

Nel 1963 il carcere venne chiuso, a causa degli elevati costi che lo caratterizzavano, visto che era necessario trasportare sull’isola ogni bene necessario (cibo, vestiti, acqua potabile, ecc.).

Qualche decina di anni più tardi Alcatraz fu aperta al pubblico per visite guidate ed oggi è gestita dal National Park Service e fa parte della Golden Gate National Rereation Area.

FONTE: Alcatraz

 

Annunci

Informazioni su Pi_EffE

Studente, web developer, apple maniaco, tv shows addicted, bagnino e istruttore di Nuoto, amante degli m&m's alle arachidi, twitter-star wannabe....insomma un sacco di cose...:D
Questa voce è stata pubblicata in Alcatraz e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...